Il tango senza tempo di Oscar e Nina, 172 anni in due e la stessa passione

A settembre due lezioni di tango gratuite
14 settembre 2017
A La Casa de Tango di Avellino si danza con la Milonga
27 novembre 2017

Il tango senza tempo di Oscar e Nina, 172 anni in due e la stessa passione

Sono vedovi, si sono innamorati danzando. I giovani li ammirano: la loro è arte. Dagli anni Quaranta hanno dedicato al ballo la loro parte migliore delle loro vite.
Se non vi bastano le fotografie, cercateli su Youtube, Oscar Brusco e Marina Chudoba, lui novant’anni, lei un po’ più giovane, ma nemmeno tanto. Il primo video è recentissimo: campionati «senior» di tango, Buenos Aires, giugno 2017. Tra tutti e due, a conti presto fatti, Oscar e Nina si portano sulle spalle quasi due secoli.

Per la precisione, centosettantadue anni. Parte del pubblico che li va ad ammirare è composto da una vasta discendenza di figli, nipoti, pronipoti. Il tango, per loro, non è stata una scoperta senile, un hobby per gli anni della pensione. Dagli anni Quaranta a quest’arte geometrica e sentimentale hanno dato la parte migliore di loro, e da lei hanno ricevuto il meglio della loro vita. Ma una delle cose che rendono così interessante la loro storia, è che si sono conosciuti molto tardi, non più di quindici anni fa.

Quante volte si saranno incrociati, senza sospettare l’uno dell’altra, in una milonga di periferia? Ma il destino, tra le tante sue malefatte, trova pure il tempo per imbastire queste storie commoventi e lievemente insensate, che hanno il potere di infonderci un po’ di speranza e di allegria, e ricordarci che l’uomo è pur sempre il più poetico degli animali, quando può.

Continua a leggere sul Corriere della Sera